Comunicazione

Consigli per uno storytelling efficace

Oggi sono capitata per caso a una bellissima iniziativa al Castello Sforzesco di Milano. Si chiamava “Exploring Bandiere Arancioni” ed era organizzata per i vent’anni dell’iniziativa: tra stand promozionali, prodotti tipici e artigianato, tantissimi borghi da tutta Italia portavano le proprie eccellenze e – cosa più importante di tutte – un sacco di amore per la propria terra.

Come mai ve lo sto raccontando?

Perché oggi ho capito cosa sia lo storytelling fatto bene. E quale sia il suo potere.

Storytelling, cioè l’arte di raccontare la propria storia

Storytelling è una parola inglese che significa “raccontare storie”. Io però ho coniato una personalissima perifrasi che mi pare molto più appropriata, e cioè “storia da raccontare”.

C’è una storia da raccontare dietro ogni cosa.

Che si tratti del prodotto tipico del vostro territorio oppure di una vecchia tradizione artigiana, di un’idea innovativa o della vostra azienda tecnologica, di un servizio olistico o di una start up per la messa in piega last minute a domicilio, la sostanza non cambia. Dovunque ci siano idee, passione e valore c’è una storia da raccontare. 

Lo storytelling funziona

Lo storytelling fa proprio questo, e sapete una cosa? Funziona. La gente è talmente bombardata da chi vuole venderle cose che non ascolterà l’ennesima pubblicità frettolosa e imbonitrice. Una storia però la ascolterà volentieri. Sotto sotto le persone cercano l’anima che sta dietro l’oggetto o il servizio.

Lo storytelling funziona anche perché agisce sia dentro che fuori.

Fuori parla ai vostri clienti e li aiuta a sentirsi parte di una visione. Dentro rinsalda il senso di identità tra collaboratori: non si è più solo capi e dipendenti, si diventa una squadra con un’identità comune.

Per riuscire a fare storytelling efficace, bisogna in primo luogo uscire dall’idea – un po’ vecchiotta, diciamocelo – che l’azienda si identifichi esclusivamente con il prodotto o servizio che offre. Siete davvero sicuri che sia solo questo? Secondo me no. La vostra azienda è fatta anche dai vostri valori, dalla vostra storia e dalla vostra identità aziendale. E’ fatta dallo spirito di squadra con i dipendenti e collaboratori, dalle sfide quotidiane e dalla capacità di creare ponti con i clienti.

Come fare storytelling efficace?

Eccovi alcuni piccoli consigli per riuscire a costruire uno storytelling efficace.

  • Trovate il cuore della vostra attività. E con cuore non intendo quello fisico, ma quello spirituale. Quel condensato di slancio, idee, fallimenti e forza che vi ha portato fino a qui. E’ questa l’anima dello storytelling, è di questo che dovrete parlare.
  • Esplorate la vostra identità e le vostre radici. Le radici ci definiscono, senza di esse saremmo soltanto piccoli semi nel vento che non attecchiscono mai. Questo vale anche per la vostra attività! Vi faccio un esempio semplice. Un vino è sempre un vino, sia esso prodotto in Lombardia o in Sicilia, ma vogliamo davvero credere che l’Oltrepò Pavese Pinot Nero Docg sia uguale al Nero d’Avola? Non solo cambiano i sapori: cambiano anche le storie e le tradizioni legate a ciascuno dei due prodotti, cambiano le competenze agronomiche necessarie per produrli e i metodi di lavorazione. Ecco, esplorare l’identità significa valorizzare tutti questi aspetti e integrarli nella vostra narrazione, perché sono quelli che vi rendono unici.
  • Identificate il vostro target di riferimento e studiatelo. Cercate di capirne i codici comunicativi, gli interessi, i sogni e le speranze, e poi create un ponte. Mettete in relazione le vostre storie con quelle del vostro pubblico. Se avete creato un albergo diffuso in un affascinante paesino montano del Piemonte, probabilmente il vostro target di riferimento saranno i trekker, gli appassionati di montagna e i sostenitori del turismo responsabile. La storia della vostra attività deve riuscire a parlare proprio a loro. Eccetera.
  • Amore prima di tutto! Non celate la passione e l’amore per il vostro lavoro-servizio-prodotto dietro la gelida patina dell’efficienza aziendale. L’entusiasmo unito alla competenza è un mix esplosivo e non c’è niente di meglio che interagire con chi ama il proprio lavoro.

6.565 Comments